Novità! Ora tutte le prenotazioni includono la Garanzia Nautal!

Dove navigare in Sardegna

Aree marine protette da esplorare in maniera sostenibile, venti che soffiano con potenza, spiagge da sogno al largo delle quali ancorare e godersi il tramonto, verdi isole disabitate da circumnavigare. La Sardegna ha tutto quello che si possa desiderare quando si decide di noleggiare una barca a vela per le proprie vacanze. Non trattenetevi dal sognare quindi, perché le possibilità che la seconda isola piú grande del mediterraneo può regalare ai velisti sono davvero infinite, e non è mai troppo presto per iniziare.

I porti in Sardegna sono numerosi e molto differenti tra loro. Si possono trovare le grandi marine attrezzatissime dei paesi più famosi come Porto Cervo e Porto Rotondo, o piccoli porticcioli gestiti dai pescatori locali. Fortunatamente la barca a vela è un’imbarcazione che si adatta facilmente alle situazioni e sicuramente non avrete problemi a trovare anche una rada tranquilla dove passare la notte. 


Il clima in Sardegna

In sardegna domina il clima mediterraneo. Questo significa sole, caldo e poche precipitazioni durante la maggior parte dell’anno. Il periodo da maggio a ottobre presenta le condizioni migliori per mettersi in mare, anche se in tema di affollamento non è ugualmente buono. Se infatti preferite temperature un po’ più basse ma più tranquillità, allora la primavera e l’autunno fanno per voi. I venti sono una caratteristica distintiva della Sardegna. Il Maestrale o lo Scirocco possono soffiare con grande potenza, rendendo il mare un vero terreno di sfida per i velisti che decidono di avventurarsi in esso. A Sud, ma ancora di più al Nord, presso lo stretto delle Bocche di Bonifacio, correnti d’aria provenienti da diverse direzioni danno origine a fenomeni intensi che potrebbero mettere in difficoltà i meno esperti, oppure aumentare il divertimento oltre ogni misura!


Dove andare e cosa vedere in Sardegna

A Nord potrete godervi l’esplorazione più totale, destreggiandovi tra le oltre 60 isolette e scogli dell’Arcipelago della Maddalena. L’area marina protetta limita l’accesso ad alcune aree per preservare il delicato equilibrio naturale della zona, ma la barca a vela è sicuramente l’imbarcazione che gode di più libertà. La Costa Smeralda e il litorale nei dintorni di Olbia offrono spiagge caraibiche e mari limpidissimi nei quali navigare e fare attività sportive irripetibili. Nella stessa zona, la isole di Tavolara e Molara offrono altri spunti di esplorazione e navigazione interessanti. Per una navigazione di spiaggia in spiaggia e di cala in cala nella zona più rurale e sperduta della Sardegna, vi consigliamo di noleggiare una barca a vela a Cagliari. Un ottimo punto di partenza per visitare gli splendidi litorali ricchi di storia, cultura e natura incontaminata che si estendono sia verso Est in direzione di Villasimius, sia a Ovest, verso Sant’Antioco.


Informazioni utili per viaggiare in Sardegna

La Sardegna, come ogni isola di una certa dimensione, è facilmente raggiungibile sia via mare che in aereo. Numerosi traghetti per la Sardegna salpano quotidianamente dai porti nazionali di Genova, Livorno, Napoli, Civitavecchia e Catania, oltre che da Barcellona e Marsiglia. 
I collegamenti aerei sono invece serviti dagli aeroporti di Cagliari-Elmas, Olbia-Costa Smeralda e Alghero-Fertilia.

Noleggio imbarcazioni > Barche a Vela > Italia > Sardegna

Noleggio barche a vela in Sardegna

306 barche a vela in affitto

25486 recensione

Il prezzo dipende dalle date e dalla durata del noleggio VEDERE PREZZO (aggiungi le date)
Il prezzo dipende dalle date e dalla durata del noleggio VEDERE PREZZO (aggiungi le date)
Il nostro sito utilizza i cookie propri e di terzi per migliorare l'esperienza degli utenti e mostrare il contenuto secondo le tue preferenze.
Se si continua la navigazione, consideriamo che accetti il suo uso. Più informazioni.