Noleggio imbarcazioni > Barche senza patente > Croazia > Spalato e Hvar

Noleggio barche senza patente a Spalato e Hvar

36351 recensione

Ci dispiace, non abbiamo barche con questi criteri. Espandi la tua ricerca

Noleggiare una barca senza patente a Spalato e Hvar


Nautal offre l'opportunità di ammirare l'Adriatico e trascorrere una vacanza da sogno sulla costa croata. La città portuale di Spalato o l'isola di Hvar sono perfetti esempi di ambiente mediterraneo combinato con la calorosità della popolazione residente. Inoltre, è possibile visitare le bellissime isole della Dalmazia meridionale con tutti i tipi di spiagge immaginabili.


Porti e attrazioni a Spalato e Hvar:


Spalato è la seconda città più grande della Croazia. Con una storia di almeno 1700 anni, è un vero e proprio museo all'aperto. Nel centro della città spicca imponente il Palazzo di Diocleziano, dichiarato Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO nel 1979. Numerosi monumenti, edifici, chiese e fortezze testimoniano il suo variegato background storico. Greci, Romani, Ottomani e Slavi hanno lasciato nel corso dei secoli a Spalato numerose tracce della loro cultura. Assolutamente da non perdere il parco Sustipan, la fortezza di Klis, le numerose chiese e le cappelle nel centro.


La posizione unica della penisola è un invito ideale per una vacanza nautica a base di spiagge, sole e relax. Nautal, come agenzia di noleggio per tutti i tipi di barche, offre sia vacanze giornaliere, sia charter settimanali, per garantire il migliore servizio in assoluto.


Nelle immediate vicinanze di Spalato si trova la bellissima isola di Brac. Dal porto turisitico ACI Marina Split servono in media 60 minuti con il catamarano fino ad una delle spiaggie più conosciute della Croazia, la spiaggia di Bol, situata in prossimità dell'omonima piccola cittadina. Da non perdere neanche la spiaggia di Zlatni Rat. La città portuale di Milna, posizionata nel lato occidentale dell'isola, offre un'atmosfera dinamica, perfetta per gli amanti del turismo ricreattivo. Inoltre, sempre da Spalato è possibile visitare la foce del fiume Cetina, nella città di Omis, conosciuta in passato come covo dei pirati "Omiski Gusari". L'idilliaco paesaggio naturale e le impressionanti scogliere circondano l'ambiente, rendendo l'esperienza unica e indimenticabile.


Vis, l'isola croata più lontana dalla terraferma, è un vero e proprio paradiso in terra. Divisa da due canali, il Hvarski e il Bisevski, che prendono nome dalle medesime isole, è stata per lungo tempo dimenticata dal turismo, rendendola allo stesso tempo una meta selvaggia e attraente. I resti dei primi abbitanti dell'isola risalgono al terzo millennio prima di Cristo. Inizialmente, Vis si trovò sotto l'influenza greca, e subito dopo quella romana. Nel Medioevo Vis cadde sotto l'influenza dei Goti e dell'Impero Bizantino. Nel quattordicesimo secolo l'isola finì sotto l'influenza dell'impero veneziano, mentre dal diciottesimo in poi, l'isola venne ceduta all'Impero Ausburgico. Durante la seconda metà del ventesimo secolo la Jugoslavia isolò completamente Vis, rendendolo base militare e punto strategico nell'Adriatico. Per tutte queste ragioni, vale la pena visitare il richissimo patrimonio culturale dell'isola.


Oltre alla cultura, Vis è impressionante per la natura incontaminata e le numerose fantastiche spiagge. Ovviamente, il migliore modo per visitare tutte le bellezze dell'isola è in yacht o in barca a vela. L'isola ospita due città principali: Vis, capitale che si trova nella parte settentrionale dell'isola, e Komiza, città dei pescatori e dalla baia pittoresca. Vis offre anche numerose escursioni nella vicinanza dell'isola. La più famosa è sull'isola di Bisevo, dove di particolare interesse è la Grotta Azzurra, situata sul lato est. L'accesso è fatto da un'apertura tramite la quale i raggi penetrano di giorno e riflettono un colore blu magico che dà anche il nome alla grotta. L'altra meta formidabile è sicuramente l'isola di Hvar, famosa tra l'altro per la Fortezza Spagnola. La baia di Vinogradice e la vicina Isola di Sveti Klement offrono buoni ancoraggi, sopratutto nei periodi quando l'ACI Marina Palmizana ha i posti tutti occupati.


Le condizioni climatiche a Spalato e Hvar: 


Il clima in Croazia è mite e piacevole. Durante la stagione estiva le temperature si aggirano tra i 27 ° e 29 ° C. Le condizioni di vento sono ideali, sopratutto per i principianti, ma bisogna fare attenzione nelle uscite in mare aperto. Lo scirocco e la bora, che è concentrata sopratutto sul canale della montagna di Velebit, possono cambiare direzione all'improviso e in modo inaspettato. La bora, molto pericolosa durante l'inverno, d'estate certe volte può raggiungere i 75 nodi. 


Come arrivare a Spalato e Hvar?


La penisola dove si trova Spalato è fornita di aeroporto. Anche per chi sta pianificando una gita a Hvar, l'aeroporto può essere una scelta logica, siccome da Spalato partono molti catamarani per l'isola. Per quanto riguarda l'arrivo in macchina, è possibile arrivare da Trieste, o in alternativa con il traghetto da Ancona. 

Il nostro sito utilizza i cookie propri e di terzi per migliorare l'esperienza degli utenti e mostrare il contenuto secondo le tue preferenze. Se si continua la navigazione, consideriamo che accetti il suo uso. Più informazioni.