Noleggio barche nel Quarnaro

Le recensioni dei nostri clienti riguardo Quarnaro

11 recensione

Vedi tutte le recensioni

Navigare nel Quarnaro


Il Quarnaro è situato tra la penisola istriana e la regione costiera orientale della Croazia. La vicinanza dell'Istria (conosciuta per le sue spiagge, le città idilliache e gli abitanti amichevoli) e le splendide isole dell'alto Adriatico creano le condizioni ideali per una bellissima vacanza in barca a vela.

L'isola di Krk, ad esempio, è molto conosciuta nel settore turistico, diventata resort nel lontano 1889. Il premio è dovuto, in particolare, alla grande area forestale dell'isola: i 22 km di lunghezza sono coperti per circa un quarto da bellissimi boschi.

Lo stesso vale per un'altra isola dell'Adriatico settentrionale: Rab. Il nome Rab deriva dall'illirico Arba che significa "bosco verde". La parte nord dell'isola, intorno alla città di Lopar, è conosciuta invece per le bellissime spiagge di sabbia. Contradistinte da un'ambiente spensierato, sono ideali per un riposo sulle onde del mare. 


Porti del Quarnaro:


Il più antico e conosciuto porto del Quarnaro è Marina Punat sull'isola di Krk. Esso dispone di 800 posti barca con lunghezza massima di 45 metri.  La Marina è adatta ad un equipaggio esperto, essendo larga all'ingresso solo 150 metri, con barche presenti al lato est del passaggio. Nel 2015 è stato fatto il dragaggio e la ristrutturazione della Marina Punat, dandogli un aspetto molto moderno. La piccola comunità di Punat conta 2000 abitanti, rendendolo un posto molto tranquillo e accogliente anche durante le giornate estive. La città si espone sulla Puntarska Draga, costa dalle strade strette, alberi di ulivo e case tradizionali in pietra. Queste carrateristiche, legate all'emozionante vista della vicina isola di Kosljun rendono l'esperienza indimenticabile.

La piccola isola di Kosljun è raggiungibile esclusivamente in barca da Punat e viene da tanto tempo ritenuta un prezioso patrimonio culturale e paesaggistico. Il prossimo porto per importanza è quello situato nella città di Rab, sull'omonima isola, gestito dal Adriatic Croatia International Club. Aperto dal 1 aprile a 1 novembre, dispone di 142 posti barca con lunghezza fino a 15 metri. La marina è molto popolare, quindi è necessario prenotare in tempo per evitare di rimanere senza posto barca. L'ingresso è ben visibile anche di notte, adatto sià ai principianti che agli esperti. Tutti gli posti barca sono dotati di acqua e energia elettrica, inoltre, nelle vicinanze si trova una stazione di rifornimento di acqua.

L'isola di Olib, situata a 21 miglia nautiche a nord-ovest di Zara, è particolarmente popolare per gli appassionati di vela per via delle numerose baie. Il porto di Olib dispone di ormeggi che si trovano su entrambi i lati del molo, e anche loro sono tutti dotati di acqua e energia elettrica. La stessa città di Olib sulla medesima isola è piena di case tradizionali, piccoli negozi e una vecchia torre di guardia di 400 anni che veglia sulla baia nel pieno centro.

Per quelli che preferiscono le spiagge di sabbia, le baie di Slatinica e Sv. Nikola sono perfette per relax e tranquilità. Il porto di Pula, la città più grande dell'Istria, può fungere da inizio ideale per una visita nel Quarnaro. Pula è stata per molto tempo il porto principale della marina ausburgica, e anche oggi riesce ad attirare numerosi visitatori. Una visita al centro storico è d'obbligo; meritano una menzione sicuramente l'Arena e il Foro, entrambi di epoca romana. L'Arena servì da palcoscenico per i combattimenti tra i gladiatori, mentre oggi ricopre un ruolo pubblico importante. Eventi, concerti e festival cinematografici si svolgono in questo ambiente unico. Dall'altro canto, il Foro Romano in epoca antica e medievale, fu raduno principale del pubblico. Qui si concentrarono tutte le istituzioni politiche, economiche e legali, rimaste in parte custodite fino al giorno d'oggi. 

Le condizioni climatiche nel Quarnaro:


L'area del golfo del Quarnaro ha praticamente tutte le condizioni che sono necessarie per una classica avventura nautica: il tempo è soleggiato, le alte montagne funzionano da barriera contro i forti venti e gli ampi spazi permettono di ospitare un gran numero di marinai. Il Quarnarno è specialmente conosciuto per le sue condizioni di vento uniche. I venti soffiano da tutte le direzioni e alcuni sono difficili da valutare. La bora, lo scirocco e la nevera possono complicare certe uscite in barca. La bora soffia tutto l'anno dal nord est del paese fino al mare, ma nel periodo estivo l'intensità è molto minore. In contrasto con la bora, che porta un clima piacevole, chiaro e secco,  lo scirocco viene di solito accompagnato dalla pioggia. Il maestrale è probabilmente il vento più pregiato, che spesso porta bel tempo e "apre" le vele. L'unico vento che potrebbe portare forti temporali e maltempo è la nevera. La nevera porta umidità, l'aumento delle temperature e le pesanti nuvole di tempesta, tutti segnali per cercare un riparo fino alla ricomparsa di altri venti. 


Come arrivare nel Quarnaro? 


Coloro che vogliono viaggiare in macchina possono arrivare da Trieste, via Slovenia, in 90 minuti. A chi invece preferisce l'aereo, ci sono gli aeroporti di Fiume e Pola, in Istria, dalla qualle si possono tranquillamente raggiungere tutte le isole in poco tempo. 

Noleggio imbarcazioni > Barche > Croazia > Quarnaro
Il nostro sito utilizza i cookie propri e di terzi per migliorare l'esperienza degli utenti e mostrare il contenuto secondo le tue preferenze.
Se si continua la navigazione, consideriamo che accetti il suo uso. Più informazioni.