Le recensioni dei nostri clienti riguardo Corfu

1 recensione

  • Luoghi e belle spiagge raggiungibili in poche ore di navigazione (Sivota, Paxos, Petriti, Parga) Sempre ben ridossata dai venti dominanti. Attenzione alla risacca in prossimità del piccolo molo di Sivota con venti da nord ovest.
    Giudizio

    navigó con Bavaria Yachtbau 34 Cruiser

    Pubblicata il 21/ago/2017

Noleggiare una barca a Corfù

Corfù, la seconda isola più grande delle Ionie ma sicuramente la prima nel cuore degli italiani, è pronta a ricevere qualunque tipo di turista. Il mix di culture e architetture di questa isola mostra infatti l’apertura alle novità e al cambiamento dell’isola, sempre però capace di mantenere la sua anima originale. Noleggiare una barca a Corfù è il modo migliore per godersi una vacanza esclusiva e da sogno senza dover andare troppo lontano. I paesaggi, le spiagge, i boschi e i paesini che raggiungerete o vedrete dalla vostra barca a noleggio non hanno niente da invidiare a località più esotiche e lontane. 


Navigare a Corfù

Corfù è un’isola amata da moltissimi italiani, e non solo. Ne consegue un’ampia offerta di barche in diversi porti dell’isola. Se possono trovare barche a noleggio nei seguenti porti:

  • Gouvia Marina
  • Kerkira Marina
  • Kalami Marina


Il clima di Corfù

Durante la stagione estiva, la più comune per noleggiare una barca a Corfù,  che inizia a Maggio e termina a Settembre, piove di rado e le temperature oscillano tra i 23 ed i 36 gradi. Se a maggio, giugno e settembre le ore più calde sono ottime per stare in spiaggia tranquillamente, essendoci meno turisti, a luglio e agosto il maggior affollamento è compensato dagli eventi e dalla movimentata vita notturna.

Sono frequenti le giornate in cui un leggero venticello rende l'aria più fresca; il vento che tocca quest'isola, il Maistros, si alza di solito nel primo pomeriggio e soffia da nord verso sud. Questo clima soleggiato e calmo rende Corfù una destinazione perfetta per noleggiare ogni tipo di barca: catamarani, yacht, barche a vela o a motore. Se siete già esperti naviganti non avrete problemi, ma assumere uno skipper può sempre essere la soluzione per godersi al massimo le vacanze.

Le piogge si concentrano durante la stagione invernale, che rendono Corfù una delle isole più verdi del mediterraneo, tenetelo in considerazione se decidete di navigare nei mesi meno caldi!


Cosa fare e cosa vedere a Corfù

Corfù, chiamata Kerkyra dai greci, è un’isola ricchissima di meraviglie per tutti i gusti. La città stessa di Corfù, capoluogo dell’isola, mostra un mix incredibile di architetture ed elementi decorativi tipici francesi, italiani, greci, veneziani e inglesi. Si notano insomma le numerose influenze culturali dei popoli che nei secoli son passati di qua. Non perdetevi le mura del centro storico, che terminano direttamente in mare e lungo le quali potreste anche navigare con la vostra barca affittata, e il vicino Monte Moni Pontikonisi, perfetto per ammirare un romantico tramonto sul mare.

Le aree da visitare con la vostra barca a noleggio sono infinite: a Nord trovate le spiagge di ciottoli e ulivi di Gouvia, Dasia e Ipsos, a nord-est troviamo la verde e incontaminata zona di Afionas e Agios Georgios. Più a sud, il paesino di Lefkimmi è pittoresco e tradizionale, mentre come spiagge ci sono le mitiche Chalikounas e Agios Gordis sud.

Corfù in estate si anima di vita. La serate si fanno lunghe e vibranti e troverete moltissimi locali chi e caratteristici dove godervi un buon cocktail o un aperitivo, molto spesso guardando il sole tramontare nel mare.


Come arrivare a Corfù

Essendo di gran lunga l’isola più importante, più popolosa e più turistica di tutto l’arcipelago delle Isole Ionie, traghetti e voli non mancano e permettono di raggiungere facilmente la propria barca a noleggio a Corfù.

Diverse compagnie aeree internazionali collegano città europee con Corfù (CFU), specialmente le vicine città italiane che portano turisti, come Milano, Roma, Venezia, Bari, Pisa e Torino. Ci sono poi altri collegamenti nazionali, specialmente dalla capitale Atene. 

In alternativa, potete arrivare dalla costa adriatica italiana con uno dei traghetti che salpano a Ancona, Bari e Brindisi, oppure l’aliscafo da Otranto.

Il nostro sito utilizza i cookie propri e di terzi per migliorare l'esperienza degli utenti e mostrare il contenuto secondo le tue preferenze.
Se si continua la navigazione, consideriamo che accetti il suo uso. Più informazioni.