Noleggiare una barca a vela o a motore in Abruzzo



L'Abruzzo con i suoi 131 km di costa è una delle regioni italiane con il paesaggio marittimo più vario. Dalle spiagge sabbiose del nord, a quelle a ciottoli si passa a spiagge completamente immerse nella natura. Attraversando la costa ci si imbatte dalle spiagge più attrezzate a quelle più selvagge caratterizzate dai trabocchi. A parte le bellezze dell' entroterra come i diversi parchi nazionali, l'abruzzo è bagnato a est dal mar Adriatico. Il mare Adriatico è uno dei mari principali italiani insieme con il mar Tirreno, Ionio e Mediterraneo. Oltre ad essere mare italiano esso bagna le coste della Slovenia e della Croazia. Sempre più persone preferiscono noleggiare barche a motore o barche a vela presso uno dei porti abruzzesi per poi dirigersi verso la Croazia e le sue isole.


I Porti dell’Abruzzo



I venti dell’Abruzzo


Il vento tipico dell’Abruzzo è il Garbino. In estate questo vento porta a picchi di calura mentre in inverno rialza le temperature. D'estate il maestrale rende possibile splendide veleggiate! mediamente in barca a vela una traversata fino alla Croazia è di 13-.14 ora per cui è consigliato partire la mattina presto per arrivare a godersi il tramonto in una delle isole della dalmazia.


Come arrivare in Abruzzo?


L’Abruzzo è raggiungibile con i mezzi principali ossia con la propria auto, con il servizio italiano di treni e con l’aereo. Gli areoporto dell’Abruzzo sono: Areoporto di Pescara e L’areoporto di L’Aquila- Preturo.


Cosa fare in Abruzzo?


Oltre allo splendore del bel paese si può unire facilmente visite alle isole croate, difatti non si trovano molto distanti dalla costa italiana. Navigare verso la Croazia ha i suoi lati positivi in quanto molte isole  di questa sono tutt'ora incontaminate. Navigare nel mar Adriatico è particolarmente consigliato per coloro che vogliono trascorrere una vacanza a 360 gradi. Le coste dell'adriatico, caratterizzate dalla macchia mediterranea offrono mare limpido e spiagge pulite ma per chi si vuole una vita più notturna la costa offre molte opportunità. Da anni ormai l'Abruzzo è vincitore di molte bandiere blu ossia il premio che viene riconosciuto alle spiagge dalla Fondazione per l'educazione ambientale (FEE). Noleggiare una barca per visitare questa regione è una scelta consigliabile. La rotta che consigliamo ha la sua origine ad Ortona, piccolo comune vicino alla città di Rieti. La sua storia vi affascinerà e vi permetterà di rivivere l'epoca aragonese grazie alla fortezza che tutt'oggi è meta ambita di molti turisti. Da nord la navigazione continuerà verso la costa dei trabocchi. Questa costa prende il nome dai trabocchi che sono strutture in legno di Pino d'Aleppo che servivano per la pesca, poichè non erano soggetti alle condizioni meteomarine, difatti il legno d'Aleppo è famoso per la sua resistenza alla salsedine. Su questa lunga costa è consigliato fermarsi a San Vito Chietino. Meglio noto come il "paese delle ginestre", San Vito Chietino oltre ad avere il maggior numero di spiagge blu della regione ha anche un valore culturale elevato. Fu Gabriele D'Annunzio a parlare di questo paesino abruzzese all'interno del suo libro "Trionfo della morte". Dopo essersi rilassati a San Vito è tempo di dirigere la rotta verso un'altra città: Vasto.  Noleggia una barca in Abruzzo per trascorrere una vacanza con la famiglia all'insegna del mare, della cultura e dell'allegria.

In Abruzzo avrete la possibilità di gustare piatti tipici della regione come gli spaghetti alla chitarra, le scrippelle, le mazzarelle, gli arrosticini e la cicerchiata.

Noleggio imbarcazioni > Italia > Abruzzo

Noleggio barche in Abruzzo

6 barche in affitto

36162 recensione

Il prezzo dipende dalle date e dalla durata del noleggio VEDERE PREZZO (aggiungi le date)
Il nostro sito utilizza i cookie propri e di terzi per migliorare l'esperienza degli utenti e mostrare il contenuto secondo le tue preferenze.
Se si continua la navigazione, consideriamo che accetti il suo uso. Più informazioni.